Facebook Twitter Youtube info@cbpiacenza.it
cbpiacenza@pec.it
tel 0523-464811
       Strada Valnure, 3  -  29122 Piacenza
C.F. 91096830335

22 marzo: Giornata Mondiale dell’Acqua: coinvolgiamo le nuove generazioni

Giornata Mondiale dellAcqua

Il 22 marzo si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1992 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per valorizzare e proteggere le risorse idriche. Il tema dell’edizione di quest’anno è Nature for Water (La Natura per l’acqua).

Un’opportunità significativa per riflettere sulla complessa relazione, e interazione, fra uomo, acqua, natura, ambiente, sviluppo ed economia. È anche un’occasione per mettere a fuoco ruoli e finalità del Consorzio di Bonifica di Piacenza.

Il Consorzio di Bonifica di Piacenza, ente preposto alla gestione dell’acqua, al servizio della collettività e dei comparti produttivi, nel rispetto per l’ambiente, opera nella consapevolezza della propria responsabilità quando si tratta di mettere in campo azioni strutturate nella gestione dell’acqua, mirate ad una triplice finalità (irrigazione, protezione idraulica e dissesto idrogeologico).

Finalità irrigua e difesa idraulica del territorio sono, in una visione ampia, connesse fra loro. La gestione operata dal Consorzio di Bonifica di Piacenza infatti opera in modo coordinato attraverso un complesso sistema di impianti, dighe e canali intrecciando la difesa del suolo e degli abitati (in caso di precipitazioni intense), la tutela dell’ambiente e il governo delle acque. Dunque non solo irrigazione ma anche protezione idraulica con interventi finalizzati alla salvaguardia generalizzata del territorio.

Nella giornata mondiale dedicata all’acqua facciamo un breve focus sul tema dell’irrigazione e dell’acqua come bene primario.

Il Consorzio provvede, come da Statuto, “alla derivazione, alla provvista, alla distribuzione e all’uso razionale delle risorse idriche a prevalente uso irriguo”. L’orientamento del Consorzio è quello di immagazzinare l’acqua quando c’è per poi utilizzarla quando manca, interagendo con la natura e l’ambiente circostante.

Dal punto di vista della raccolta idrica il Consorzio di Bonifica di Piacenza gestisce due dighe (Molato e Mignano), costruite nel secolo scorso, ed è pronto alle sfide attuali e future con nuovi programmi per l’efficientamento dell’acqua. Non mancano quindi i progetti per la realizzazione di nuovi laghi/invasi e per la realizzazione di sistemi distributivi che tendano all’azzeramento delle dispersioni dell’acqua. Ricordiamo che sono sette i progetti per nuovi laghi presentati dal Consorzio di Bonifica di Piacenza nell’ambito del PSRR

(programma di Sviluppo Rurale Regionale): quattro in val Tidone e tre in val d’Arda. Inoltre, è appena stato ultimata un’importante analisi geologica e idrogeomorfologica finalizzata all’individuazione di aree idonee per la realizzazione di invasi idrici in val Nure e in val Trebbia. Sul fronte del contenimento delle dispersioni (e dunque degli sprechi d’acqua) è di qualche mese fa la presentazione, a un bando nazionale, di un progetto (quasi 23 chilometri di tubazioni) per rispondere al problema specifico della val d’Arda.

 

Le opere infrastrutturali realizzate dall’uomo (dighe, invasi,…) e volte allo stoccaggio dell’acqua si inseriscono in un processo di antropizzazione che ha caratterizzato, e connota, anche il nostro territorio padano. Gli interventi dell’uomo sulla natura, fondamentali per ogni insediamento e crescita, hanno instaurato nel corso del tempo una convivenza dinamica con l’ambiente e i suoi elementi primari, fra i quali appunto l’acqua.

La consapevolezza della preziosità del valore dell’acqua motiva dunque la gestione della stessa. Una consapevolezza da condividere con le nuove generazioni.

E’ attiva infatti la presenza del Consorzio nelle scuole del nostro territorio: dalle elementari alle superiori. Durante tutto l’anno scolastico, e non solo in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, i nostri incaricati ed esperti incontrano gli studenti per educare al valore dell’acqua oppure li accompagnano nella visita agli impianti gestiti dal Consorzio. Un incontro fruttuoso che ha generato due nuovi e tecnologici prodotti: il simulatore on line Water Domination e l’implementazione del Web Gis (portale cartografico). Questi due prodotti tecnologici saranno presentati alle 14.30 del 22 marzo presso lo Urban Hub di Piacenza (via Alberoni, 2). Si tratta di due creazioni (nell’ambito del progetto Urban Hub-Industrie Creative Innovative Piacenza) sviluppate all'interno di Water Lab, il laboratorio del Consorzio di Bonifica di Piacenza, dedicato all'innovazione creativa, con sede nello Urban Hub stesso. Le due creazioni sono state realizzate da Univillage e Hydria Group con la collaborazione attiva di 20 studenti del Liceo Statale “G. M. Colombini” di Piacenza.